L’ANNO SCORSO A MARIENBAD, 1961. Courtesy RTI (Mediaset Group)
Orario: 21

TITOLO ORIGINALE
L’Année dernière à Marienbad
1961

REGIA
Alain Resnais

PRODUZIONE
Pierre Courau, Raymond Froment

SCENEGGIATURA
Alain Robbe-Grillet

CAST
Delphine Seyrig, Giorgio Albertazzi, Sacha Pitoëff

DURATA
94 minuti

PAESE
Francia

DCP
V.O. francese con sottotitoli italiani e inglesi

SINOSSI
Uscito nel 1961, è il frutto della collaborazione tra la Nouvelle Vague letteraria e quella cinematografica; magnifico e ammaliante film in bianco e nero del regista Alain Resnais – scritto da Alain Robbe-Grillet – è un commento sulla natura ipnotica e sfuggente della vita e dell’amore, assimilabile a una sequenza di stanze e corridoi. In un enorme albergo sontuoso ma desolato, un uomo cerca di convincere una donna a fuggire con lui rievocando la relazione – reale o immaginaria – che avrebbero vissuto in passato. La stilizzazione visiva lo rende uno dei film più influenti di tutti i tempi. “Gioca con il cinema come Borges gioca con la letteratura. Ogni volta che lo vedo, mi sembra completamente diverso; Non mi vengono in mente altri film che fanno questo stesso effetto”, confida Iñárritu. “Mi sembra quasi di non averlo mai capito davvero, e penso di non volerlo capire.”